AVVISO REGIONALE DI ALLERTA N.003/2019

PER PREVISTE CONDIZIONI METEOROLOGICHE AVVERSE AI FINI DI PROTEZIONE CIVILE PER IL RISCHIO METEO, IDROGEOLOGICO E IDRAULICO

(AI SENSI DEL D.P.G.R. N. 299 DEL 30/06/2005 E S.M.I. – SISTEMA DI ALLERTAMENTO REGIONALE PER RISCHIO IDROGEOLOGICO E IDRAULICO;

DATA EMISSIONE 04/01/2019 ORE 11:30 - INIZIO VALIDITA' 04/01/2019 ORE 20:00 - FINE VALIDITA'  05/01/2019 ORE 12:00 DATA INVIO 04/01/2019 ORE 14:00 

LA SALA OPERATIVA REGIONALE UNIFICATA APPLICA:              

                                                     FASE OPERATIVA ATTUALE                                 FASE OPERATIVA PREVISTA

                                                                   PRESIDIO                                                           PRESIDIO

La Direzione Generale per il Governo del Territorio, Lavori Pubblici e Protezione Civile della REGIONE CAMPANIA STAFF 50 09 95 – Protezione Civile Emergenza e Post-Emergenza Visto e tenuto conto: del Bollettino Meteorologico Regionale (Prot.2019.0005372 del 04-01-2019); dell’Avviso di Allerta Meteo-Idrogeologica e idraulica emesso oggi 04 gennaio 2019, dal Centro Funzionale Multi rischi – Sezione Meteorologia, Idrogeologia e Idraulica,

AVVISA I SOGGETTI IN INDIRIZZO

che sono previsti i seguenti fenomeni meteorologici avversi dalle ore 20:00 di oggi Venerdì 04 Gennaio 2019 e, salvo ulteriori valutazioni, fino alle ore 12:00 di domani Sabato 05 Gennaio 2019 e, con riferimento alle vigenti procedure di previsione e prevenzione del rischio idrogeologico, di cui al D.P.G.R. n. 299 del 30 giugno 2005, della nota prot. n. RIA/7117 del 10/02/2016 del Capo Dipartimento della Protezione Civile Nazionale e del D.P.G.R. n. 245 del 01/08/2017, saranno attivati i seguenti stati di allerta nelle rispettive zone:

                                  AVVISO METEO                                                                              AVVISO DI CRITICITÀ IDROGEOLOGICA E IDRAULICA

                  

1 Precipitazioni da isolate a locali, prevalentemente nevose sul settore interno della zona. Le nevicate potranno verificarsi localmente anche al livello del mare, soprattutto durante la notte e al primo mattino, ma con accumuli poco significativi. Gelate potranno permanere a quote basse e, durante le ore centrali della giornata sul settore costiero, a quote superiori ai 200-300m..) VERDE (nulla

2 Precipitazioni locali, prevalentemente nevose. Gelate persistenti tenderanno a permanere a tutte le quote. VERDE (nulla)

3 Precipitazioni da isolate a locali, prevalentemente nevose sul settore interno della zona. Le nevicate potranno verificarsi localmente anche al livello del mare, soprattutto durante la notte e al primo mattino, ma con accumuli poco significativi. Gelate potranno permanere a quote basse e, durante le ore centrali della giornata sul settore costiero, a quote superiori ai 200-300m.. VERDE (nulla)

4 Precipitazioni locali, prevalentemente nevose. Gelate persistenti tenderanno a permanere a tutte le quote. VERDE (nulla)

5 Precipitazioni locali, prevalentemente nevose, soprattutto sul settore interno della zona. Le nevicate potranno verificarsi anche al livello del mare, soprattutto durante la notte e al primo mattino, ma con accumuli poco significativi. Gelate potranno permanere a quote basse e, durante le ore centrali della giornata sul settore costiero, a quote superiori ai 200-300m.. VERDE (nulla)

6 Precipitazioni da isolate a locali, prevalentemente nevose sul settore interno della zona. Le nevicate potranno verificarsi anche al livello del mare, soprattutto durante la notte e al primo mattino, ma con accumuli poco significativi. Gelate potranno permanere a quote basse e, durante le ore centrali della giornata sul settore costiero, a quote superiori ai 200-300m.. VERDE (nulla)

7 Precipitazioni locali, prevalentemente nevose. Gelate persistenti tenderanno a permanere a tutte le quote. VERDE (nulla)

8 Precipitazioni isolate, prevalentemente nevose, soprattutto sul settore interno della zona. Gelate potranno permanere a quote basse e, durante le ore centrali della giornata sul settore costiero, a quote superiori ai 200-300m.. VERDE (nulla).

Legenda Zone di Allerta Meteo:

Zona 1: Piana campana, Napoli, Isole, Area Vesuviana;

Zona 2: Alto Volturno e Matese;

Zona 3: Penisola sorrentino-amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini;

Zona 4: Alta Irpinia e Sannio;

Zona 5: Tusciano e Alto Sele;

Zona 6: Piana Sele e Alto Cilento;

Zona 7: Tanagro;

Zona 8: Basso Cilento.

                                                                                                     Fonte:       

                                                                Sala Operativa Regionale Unificata S.O.R.U./S.O.U.P.R.

Centro Direzionale Is. C3 – 80143 Napoli - Tel 081 2323111 - Fax 081 2323860 – Numero verde 800.23 25 25 / 800. 44 99 11 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

 

Pericolo Incendi Boschivi In evidenza

Lunedì, 20 Agosto 2018 11:52

VISTO IL DECRETO DIRIGENZIALE N. 156 DEL 19/06/2018, RELATIVO ALLA DICHIARAZIONE DELLO STATO DI GRAVE PERICOLOSITÀ PER GLI INCENDI BOSCHIVI, VISTO IL BOLLETTINO PREVISIONALE DELLE CONDIZIONI METEOROLOGICHE PROT. 2018.0536441 DEL 20/08/2018 EMESSO DAL CE. FU. DECENTRATO DELLA REGIONE CAMPANIA AREA METEOROLOGICA U.O.D. 50.09.09, TENUTO CONTO DELLE STIME RELATIVE ALLE CONDIZIONI DI SUSCETTIVITÀ ALL’INNESCO E PROPAGAZIONE D’INCENDI,

 SI COMUNICA,

AI FINI DELLE VALUTAZIONI PER L’APPLICAZIONE DELLE AZIONI PREVISTE NELLE RISPETTIVE PIANIFICAZIONI DI PROTEZIONE CIVILE CHE SONO PREVISTI I SEGUENTI LIVELLI DI ALLERTA:

 

LUNEDÌ 20 AGOSTO 2018:

LIVELLO DI ALLERTA:

SUSCETTIVITÀ BASSA PER TUTTE LE PROVINCE.

 

TENDENZA PER MARTEDÌ 20 AGOSTO 2018:

LIVELLO DI ALLERTA:

SUSCETTIVITÀ BASSA PER TUTTE LE PROVINCE.

 

QUESTO CE.SI., NELL' ASSICURARE MASSIMA COLLABORAZIONE, PROVVEDERÀ A TRASMETTERE EVENTUALI AGGIORNAMENTI DELLE PREVISIONI METEOROLOGICHE QUALORA DISPONIBILI.

PUBBLICATA ED È ACCESSIBILE PER LA CONSULTAZIONE ALL’INDIRIZZO:

HTTP://BOLLETTINIMETEO.REGIONE.CAMPANIA.IT/

 

Zona 1: Piana campana, Napoli, Isole, Area Vesuviana; Zona 2: Alto Volturno e Matese; Zona 3: Penisola sorrentino-amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini; Zona 4: Alta Irpinia e Sannio; Zona 5: Tusciano e Alto Sele; Zona 6: Piana Sele e Alto Cilento; Zona 7: Tanagro; Zona 8: Basso Cilento.