Disegno di legge sul rischio Vesuvio:

San Giorgio a Cremano. Disegno di legge sul rischio Vesuvio: il Senatore Cuomo e il sindaco Zinno in prima linea

 

SAN GIORGIO A CREMANO. In Villa Bruno presentato il disegno di legge sulle disposizioni per la mitigazione del rischio vulcanico e pianificazione degli interventi di protezione civile nell’area vesuviana, proposto dal senatore Vincenzo Cuomo, al quale ha preso parte anche il sindaco Giorgio Zinno: “Abbiamo constatato- ha scritto il parlamentare porticese su Facebook - la necessità di agire su due fronti: da una parte mettere in campo azioni condivise dai comuni vicini tra loro: San Giorgio, Portici, Ercolano e gli altri territori vesuviani (anche per ciò cheriguarda la formazione dei piani urbanistici comunali) e dall’altra l’esigenza di accelerare la redazione di un piano nazionale che sia organico tra i territori esposti al rischio Vesuvio”.

 

Soddisfazione per l’organizzazione dell’evento è stata espressa anche dal primo cittadino sangiorgese: “A San Giorgio già da tempo, inoltre,  sono in atto percorsi di informazione e formazione sul Vesuvio: – ha continuato Zinno  incontri nelle scuole organizzati dalla Città dei Bambini, attraverso i quali stiamo insegnando ai più piccoli che il vulcano non è solo un nemico ma anche una risorsa da valorizzare; un piano di Protezione Civile, nel quale è previsto cosa fare e come comportarsi in casi di calamità, tra cui l’eruzione del Vesuvio; e la collaborazione con l’ Esercito Italiano, grazie alla presenza del II Fod nella nostra città con il quale stiamo mettendo in campo un progetto per effettuare prove di evacuazione. San Giorgio è al lavoro anche in questo ambito, con una programmazione che necessita però di un interlocutore a livello nazionale. Sono convinto che il senatore Enzo Cuomo, grazie al suo recente passato da sindaco, si farà portavoce delle nostre attività e delle nostre richieste”.